5 passaggi per avvicinarsi alla personalizzazione one-to-one

email-marketing-2942593_1920

“Il marketing one-to-one” continua ad essere una delle parole d’ordine più importanti del 2019. I marchi incentrati sul cliente adattano costantemente e migliorano i processi di soddisfazione in modo più efficace. Ecco cinque passaggi che le marche adottano per avvicinarsi alla personalizzazione one-to-one.

Dati senza macchia

Non importa quanto sia coinvolgente il tuo contenuto se non lo usi nella casella di posta degli iscritti. Per assicurarti di massimizzare il potenziale di tutte le sue campagne e-mail, attua una buona pulizia dei dati. Ciò comporta la rimozione periodica di abbonati inattivi, account falsi e indirizzi email duplicati. Queste pratiche consentono ai rivenditori di vedere una frequenza di rimbalzo media del 60% più bassa durante la stagione delle festività, che si traduce in più conversioni.

Buona reputazione di deliverability con gli ISP

È fondamentale che i marchi seguano le best practice di posta elettronica per stabilire e mantenere un buon rapporto con provider di servizi Internet come Gmail, Yahoo e altri. Una scarsa reputazione con uno degli ISP mette una barriera tra le email del tuo brand e le caselle di posta dei loro iscritti, il che si traduce in conversioni e entrate inferiori.

Ecco perché è essenziale monitorare la tua reputazione. Bisogna continuamente rivedere e adattare il targeting, la frequenza e le strategie di implementazione per rimanere i migliori amici degli ISP. I miglioramenti possono avere un impatto enorme considerando che Gmail continua a guadagnare le quote di mercato degli abbonati. Non solo queste modifiche hanno isolato il pubblico meno coinvolto, ma hanno anche ridotto le metriche di engagement potenziato per quel segmento.

Modelli di email facili da usare

email-marketing

I marketer sanno che le e-mail efficaci usano un design reattivo e offrono contenuti dinamici, tuttavia non tutte le e-mail sfruttano queste capacità, per la notevole quantità di risorse necessarie per crearle. Dalla generazione di idee all’implementazione, la creazione di una nuova campagna di posta elettronica può richiedere due o più settimane se i professionisti del marketing non hanno un processo semplificato e gli strumenti giusti. Ecco perché avere uno strumento per personalizzare facilmente i contenuti senza coinvolgere uno sviluppatore per il supporto della codifica ha un impatto significativo sulla posta elettronica.

Con tali strumenti, i team di marketing possono creare campagne reattive e dinamiche senza codifica utilizzando la funzionalità di trascinamento della selezione. In pratica, vedrai il tempo di produzione dimezzato, che consente al tuo team di creare contenuti più pertinenti per il tuo pubblico.

Blocchi di contenuti dinamici

I blocchi di contenuti dinamici si rivolgono a ciascun segmento di iscritti e consentono a molti di questi di proporre offerte per creare maggiore efficienza. Nella vendita al dettaglio, ci sono un sacco di pezzi in continuo movimento, dall’inventario alle offerte che possono cambiare in un momento. La creazione di pezzi di contenuto automatizzati all’interno dei tuoi modelli garantisce che quando arrivano questi cambiamenti dell’ultimo minuto, i team creativi non devono alzare un dito. Questo riduce drasticamente la produzione e consente ai team creativi di concentrare il loro tempo sul vero lavoro di progettazione.

Il potere dei trigger di posta elettronica

email personalizzate

Un solido programma di trigger è il modo più semplice per implementare la personalizzazione per i programmi di posta elettronica. Il payoff segna la consegna di contenuti pertinenti in modo tempestivo che si traduce in tassi aperti che superano di gran lunga il messaggio promozionale medio – oltre il 100% maggiore. Guarda i tuoi dati per capire in che modo l’attività degli abbonati, la cronologia degli acquisti, il comportamento del browser, i dati delle preferenze o gli interessi possono aumentare il tuo programma. Questi trigger forniscono un enorme salto di entrate con una manutenzione molto inferiore nella creazione di contenuti e forniscono un ulteriore vantaggio per trovare idee creative.

In qualità di operatori di marketing, sappiamo che il modo migliore per comunicare con i clienti, aumentare la consapevolezza e in definitiva generare entrate è offrire contenuti personalizzati. Sappiamo che dobbiamo inviare loro il contenuto giusto al momento giusto. Sebbene ciò sia possibile per le piccole imprese con pochi clienti fedeli, il livello di comunicazione individualizzata a un pubblico o una base di clienti più ampio è attualmente impossibile. Ma ci stiamo avvicinando ogni giorno e, seguendo i passi illustrati qui, i marketer potrebbero essere in grado di raggiungere una vera personalizzazione one-to-one prima di quanto pensiamo.