Musa Formazione

,

Programmatore informatico: perché ce ne è bisogno e cosa fa?

PUBBLICATO IL: 22/02/2020 DA: Silvia Faenza
Il programmatore informatico è una figura professionale sempre più richiesta, le opportunità lavorative in questo settore infatti aumentano di giorno in giorno. Ma perché c'è bisogno dei programmatori informatici e cosa fanno esattamente? Scopriamo insieme in questa guida l'importanza di questa figura, le possibilità di lavoro e le sue mansioni principali.

Perché c'è sempre più richiesta dei programmatori?

programmatore web Oggi sono sempre di più coloro che hanno bisogno di un programmatore a partire dalle aziende prettamente informatiche sino alle imprese piccole o medie che operano nei più svariati settori. Infine, la richiesta di programmatori sta aumentando sempre più anche nella Pubblica Amministrazione, negli enti Pubblici di medie e grandi dimensioni. I programmatori informatici possono lavorare in modo ottimale al fine di realizzare, creare, gestire e controllare: siti web, applicazioni, e-commerce, software, web app, blog, giornali online, ecc... Proprio per la sua capacità di riuscire a lavorare sia back-end sia front-end su un sito web, all'interno di un sistema informatico, con un software oppure con applicazioni per smartphone e tablet, il programmatore è una figura non solo richiesta, ma anche necessaria in un mondo che è sempre più tecnologico, che vede sempre più persone interagire con il web e i sistemi informatici.

Programmatori: dove lavorano?

I programmatori hanno diversi sbocchi professionali in campo informatico. Le aziende che s'occupano di sviluppo software per vari settori: l'automazione industriale, piattaforme e-commerce, software CRM, videogiochi, giornalismo per il web, e le agenzie sviluppate nel campo dello sviluppo di siti web, portali e app sono alla ricerca di un programmatore. I programmatori full stack developer e coloro che hanno delle specializzazioni più ampie hanno la possibilità di trovare diversi impieghi in campo informatico sia pubblico sia privato. Ma oltre ad entrare a far parte di un team aziendale in qualità di programmatore è possibile anche scegliere di svolgere altre professioni in modo autonomo. Un programmatore, ad esempio, può diventare un libero professionista e lavorare come freelance per aziende e privati, oppure può scegliere di avviare un'azienda nel settore informatico sia per la realizzazione di siti web sia per lavorare nel campo della sicurezza informatica.

Cosa fa esattamente il programmatore informatico?

250×250-Web-Banner-webdeveloper-Blog Il programmatore informatico si occupa di diverse mansioni che rientrano tutte in campo tecnologico. Questo professionista si occupa innanzi tutto però dello sviluppo, del controllo e dell'ottimizzazione di un software sia esso intero o esterno all'azienda per la quale lavoro. Oltre alla realizzazione e al controllo di vari software informatici, il programmatore si occupa anche della scrittura e sviluppo di codici necessari per l'avvio di un programma che possa rispondere alle esigenze illustrate dal committente oppure dall'azienda per la quale si lavora. I programmi applicativi vengono realizzati al fine di migliorare le funzioni aziendali, i ritmi di lavoro, aumentare gli introiti. Un programmatore spesso viene contattato o assunto per la costruzione e gestione di piattaforme online, di siti web, di testate giornalistiche sul web. In questo caso, grazie alla sua conoscenza nell'ambito dei codici di programmazione e dei linguaggi, un developer full stack è in grado di lavorare alla realizzazione di siti web o e-commerce, piattaforme online, blog e siti per testate giornalistiche online sia back-end sia front-end. Inoltre, opera spesso a stretto contatto anche con altri professionisti come: pubblicitari, copywriter, giornalistici, esperti nel marketing, web design. Oltre a riuscire a lavorare in vari ambiti, il programmatore informatico ha anche delle responsabilità che solitamente variano a seconda del tipo di lavoro per il quale viene assunto. Ad esempio, un developer che opera nel campo della sicurezza deve lavorare al meglio affinché nessuno violi il sistema operativo dei computer e dei sistemi informatici aziendali. I developer per il web devono studiare come realizzare un sito funzionale e ben ottimizzato in ambito SEO, gli sviluppatori per i giochi si specializzeranno in questo settore, ecc... Gli sviluppatori grazie all'ampia applicazione che possono avere le loro capacità e la loro formazione, hanno la possibilità di trovare lavori in vari settori in base anche al tipo di specializzazione e alle conoscenze apprese nel tempo. Sei interessato al mondo del web developement e della programmazione? Scopri il corso di Musa Formazione per diventare Full Developer Full Stack!
Silvia Faenza

PARLANO DI NOI

crossmenu