Musa Formazione

,

Mad 2021/22 solo per i docenti non inseriti all'interno delle graduatorie. Ecco le novità! Cosa ne pensi?

PUBBLICATO IL: 09/08/2021 DA: Silvia Faenza

Secondo quanto riportato dall'ultima Circolare Ministeriale per le supplenze 2021/22, potranno essere contattati per una supplenza gli aspiranti docenti che abbiano presentato un'istanza MAD solo nel momento in cui le graduatorie di istituto si siano esaurite.

Le domande per la messa a disposizione potranno essere presentate solo dai docenti che non sono iscritti in nessuna graduatoria né d'Istituto né provinciale, e possono essere presentate per una sola provincia che andrà espressa direttamente all'interno dell'istanza.

Nel caso in cui pervengano più istanze MAD, il dirigente scolastico deve dare la precedenza ai docenti specializzati e abilitati. In ogni caso, le domande per la messa a disposizione che saranno rese mediante autocertificazione come previsto dal DPR 445/2000 devono contenere tutte le dichiarazioni che sono necessarie al fine di permettere una verifica puntuale di tutti i requisiti da parte dei dirigenti scolastici, compresi anche gli estremi che identificano il conseguimento del titolo di specializzazione o abilitazione.

In caso di contratto a tempo determinato stipulato con aspiranti che non sono inseriti in graduatoria e quindi sono stati presi mediante MAD sono validi gli stessi vincoli e criteri previsti dall'ordinanza.

Nel dettaglio: l'istituzione scolastica stipula il primo contratto di lavoro nel periodo di vigenza delle graduatorie, nel mentre si effettuano i controlli per convalidare al sistema i dati contenuti all'interno della domanda per verificare la validità del titolo.

ECP Pegaso MUSA

Come inviare le MAD 2021/22 alle scuole

Le domande di Messa a Disposizione quest'anno possono essere inviate esclusivamente dai docenti che non si trovano in graduatoria e che vogliono candidarsi in modo spontaneo per incarichi di supplenza di media o breve durata.

Le MAD devono essere inviate indicato una sola provincia. La messa a disposizione può essere inviata alle scuole della provincia scelta tramite e-mail, segnalando in autocertificazione il possesso dei requisiti previsti per l'insegnamento e la classe relativa.

Nel dettaglio la MAD può essere inviata da coloro che possiedono: una laurea magistrale o specialistica; diplomati tecnici e magistrali che hanno accesso a una classe di concorso; diplomati a corsi tecnici pratici per supplenze all'interno dei laboratori scolastici.

Ci si può candidare anche con una MAD di sostegno che è accessibile agli aspiranti docenti di sostegno. Le candidature devono essere inviate tramite posta elettronica agli indirizzi mail ufficiali delle scuole presso le quali si vuole dare la propria disposizione.

Silvia Faenza

PARLANO DI NOI

crossmenu