Musa Formazione

, ,

Gli esami di Scienze della Comunicazione

PUBBLICATO IL: 20/10/2020 DA: Antonio Racanati
I corsi di laurea in Scienze della Comunicazione sono nati in Italia negli anni Novanta, quando ci si è resi conto dell’importanza crescente della comunicazione nella società moderna e, in particolare, della comunicazione di massa. I corsi universitari di questo tipo si concentrano sullo studio della comunicazione umana partendo dalle scienze sociali e affiancano, alla teoria, alcuni laboratori di taglio pratico.

Il piano di studi

Il piano di studi di Scienze della Comunicazione, ovvero l’elenco degli insegnamenti e delle attività formative da sostenere per arrivare alla laurea, varia in base agli indirizzi del corso di laurea. Ci sono piani di studi che privilegiano l’editoria e il giornalismo, altri che si concentrano sulla comunicazione pubblica e istituzionale, altri ancora sulle tecniche pubblicitarie e sul marketing, e così via. È importante che avere chiaro, anche a grandi linee, il settore della comunicazione in cui vorresti formarti e specializzarti, anche se spesso i confini tra un ambito ed un altro non sono sempre così netti.

Gli esami

Anche le materie e gli esami di Scienze della Comunicazione variano in base al piano di studi scelto, ma ci sono alcune materie che sono comuni un po’ a tutti i corsi di laurea in Comunicazione. Sicuramente dovrai affrontare diversi esami di sociologia, semiotica (che studia i segni e il significato), psicologia, almeno un esame di diritto (tra cui sicuramente diritto dell’informazione o diritto pubblico), linguistica, tecniche di comunicazione di massa, comunicazione pubblica, storia della tv o del cinema, ecc. Le altre materie, invece, possono variare, da storia contemporanea a economia e marketing, dalle tecniche pubblicitarie ai vari laboratori di giornalismo o scrittura professionale. Non mancano mai, ovviamente, un esame di inglese (spesso anche una seconda lingua) e uno di informatica.

Il corso di laurea triennale in Comunicazione e Multimedialità

Con il corso di laurea triennale in Comunicazione e Multimedialità erogato da Musa Formazione in collaborazione con l’Universitas Mercatorum. sarai in grado di elaborare e analizzare informazioni e dati, all’interno del panorama di digitalizzazione contemporaneo. Il percorso di studio si basa su discipline umanistiche, sociologiche e massmediologiche, erogate sia in modalità teorica che pratica-operativa. Questo approccio ti consentirà di imparare ad analizzare i fenomeni storici, sociali e culturali relativi alla comunicazione e alla digitalizzazione contemporanea. Oltre che farti acquisire competenze operative e creative nei vari campi della comunicazione. Durante il corso è presente un approccio allo studio totalmente innovativo e strettamente rivolto all’ingresso degli studenti nel mondo del lavoro delle nuove tecnologie comunicative e multimediali. Ecco il piano di studi nello specifico.

I ANNO

  • Semiotica Generale
  • Storia Contemporanea
  • Metodologia della ricerca nella società digitale
  • Sociologia della comunicazione
  • Semiotica dei Media
  • Comunicazione interna nell’organizzazione aziendale
  • Abilità informatiche e telematiche

II ANNO

  • Processi economici e produttivi delle Media Company
  • Search Engine Optimization
  • Tecniche della rappresentazione digitale
  • Arti visuali e nuove tecnologie rappresentative
  • Tecnologie digitali e processi cognitivi
  • Narratologia e storytelling
  • Community management

III ANNO

  • Audiovisivi digitali
  • Elementi di Marketing e Digital Advertising Strategy
  • Digital and Social Media Management
  • Diritto pubblico, dell’informazione e della comunicazione
  • Insegnamento a scelta
  • Ulteriori conoscenze linguistiche
  • Per la conoscenza di almeno una lingua straniera
  • Prova Finale
Sei interessato a questo corso di laurea? Scopri la laurea in Comunicazione e Multimedialità (L-20) erogata da Musa Formazione in collaborazione con l’Universitas Mercatorum e continua a seguirci sul nostro blog per saperne di più su questo percorso. Alla prossima!
Antonio Racanati

PARLANO DI NOI

crossmenu