Musa Formazione

Sviluppatore siti web Front-End: gli sbocchi professionali attuali

PUBBLICATO IL: 24/06/2021 DA: Antonio Racanati

Il Front-End developer è un programmatore specializzato nello sviluppo della parte Front-End di siti e applicazioni web. Attraverso linguaggi come CSS, HTML e JavaScript, lo sviluppatore Front-End implementa il design di una pagina web e codifica tutti gli elementi che l’utente vede e con cui interagisce.

Con Front-End infatti si fa riferimento a tutto ciò che viene elaborato lato client (client-side): si contrappone al Back-End, che indica invece ciò che resta nascosto agli occhi dell’utente, e viene elaborato lato server (server-side).

Cosa fa il Front-End Developer

Le attività principali di un Front-End Developer sono:

  • implementare il design di una pagina web;
  • formattare gli elementi web grafici, statici e dinamici;
  • aggiornare e mantenere il codice Front-End;
  • assicurare la corretta visualizzazione del codice su piattaforme e browser differenti;
  • analizzare e risolvere eventuali problemi e malfunzionamenti nel codice (testing e debugging).

Uno sviluppatore Front-End può anche dedicarsi ad analisi e ricerche sui siti competitor, così come occuparsi di replicare il funzionamento di determinati elementi visibili su altre pagine.

Inoltre potrebbe essergli chiesto di ideare il design di pagine web e interfacce utente (UI, User Interface), così come ottimizzare lo sviluppo dell’esperienza utente (UX, user experience). Questa sarebbe una mansione di designer e specialisti UX/UI, tuttavia nelle realtà prive di tali figure è un compito spesso assegnato ai programmatori Front-End.

Lo stesso discorso vale per l’ottimizzazione SEO, che in alcuni casi può essere richiesta direttamente allo sviluppatore Front-End per tutti gli elementi on site.

Come diventare Front-End Developer

La formazione scolastica tradizionale non è un elemento essenziale, come in molte altre posizioni di ambito ICT. Senza dubbio esistono Front-End developer in possesso di diplomi e lauree di tipo informatico. Tuttavia sono le tecnologie conosciute, e la capacità di stare al passo con le evoluzioni tecnologiche più recenti, i veri tratti distintivi di un programmatore Front-End di successo, per questo esistono validi corsi che forniscono proprio le conoscenze tecniche necessarie per immettersi sul mercato del lavoro, proprio come quello targato Musa Formazione!

Per diventare un Front-End developer sono necessarie queste competenze:

  • HTML, usato per dare una struttura agli elementi della pagina;
  • CSS, usato per formattare gli elementi;
  • JavaScript, usato per dare dinamicità agli elementi;
  • librerie e framework JS (ad esempio jQuery, Angular, Vue e React);
  • preprocessori CSS (SASS e LESS sono i più diffusi e richiesti).

Altre skill di rilievo per un programmatore Front-End sono:

  • design mobile e responsive;
  • sviluppo cross-browser;
  • sistemi di versioning (ad esempio Git);
  • test e debugging - ovvero saper analizzare un codice per verificarne il corretto funzionamento, identificare gli errori (bug) e correggerli.

La carriera Del Front-End Developer

La carriera di un Front-End developer si può sviluppare in modo lineare attraverso posizioni junior, middle e poi senior. Tipicamente, una volta raggiunta una posizione senior, lo sviluppatore Front-End affianca alla programmazione anche compiti di gestione di un team. Può diventare quindi responsabile di progetti sempre più grandi e complessi, che presentano sfide maggiori, ma corrispondono a salari più elevati.

Dove può lavorare un Front-End Developer

Il Web Developer trova ampia occupazione in differenti e varie realtà aziendali:

  • web agency;
  • software house;
  • team di sviluppo web presso aziende di medie e grandi dimensioni;
  • web house;
  • agenzie di comunicazione.

In ciascun contesto il Front-End Developer si occupa dello sviluppo di siti web, e-commerce, mobile app, applicazioni web per le imprese.

Una professione che può essere svolta tranquillamente in modalità smart working e che molte aziende hanno iniziato ad adottare in maniera sistematica.

Inoltre, sono sempre di più i professionisti che diventano sviluppatori web freelance, lavorando in autonomia per più clienti e agenzie, anche da remoto.

I profili più ricercati dalle aziende

  • .NET Developer: è un profilo che si muove nell’ambito dell’Industry IT ma non solo. Il suo nome deriva proprio da quello di una piattaforma tecnologica (.NET framework) utilizzata per lo sviluppo e la release di applicativi web e mobile, ma in genere con NET developer ci si riferisce in generale ai network engineer, cioè gli ingegneri della rete, programmatori e sistemisti a conoscenza dei principali linguaggi di sviluppo.
  • Java Developer: è uno sviluppatore specializzato nel linguaggio Java, uno dei più diffusi per la programmazione informatica in ambito aziendale. Solitamente le imprese che hanno servizi e applicativi creati con questo tipo di codice cercano un profilo che abbia almeno una laurea in Computer Science, Informatica o Matematica o altre facoltà correlate.
  • Junior IT Consultant: anche se non è la figura che sviluppa materialmente siti, applicativi e sistemi di organizzazione dati, questo profilo ha più chance di essere assunto dalle aziende qualora abbia anche esperienza di sviluppo. Anche perché deve consigliare i clienti sulle migliori soluzioni tecnologiche in grado di risolvere un problema o rispondere a un’esigenza e averle almeno toccate con mano aiuta a diventare super ricercati dalle imprese.
  • SAP Architect: è colui che sa come gestire e adattare la struttura per la raccolta e l’analisi dei dati che circolano sui software SAP elaborati dall’omonima azienda tedesca. L’acronimo sta per "Sistemi, Applicazioni e Prodotti nell'elaborazione dati" e fa parte della famiglia dei sistemi ERP che oggi sono alla base di moltissime strutture per la gestione dei dati aziendali: sono utilizzati sia dalla pubblica amministrazione sia da multinazionali.
  • Esperto di cyber security: si tratta di un profilo che deve occuparsi della sicurezza delle reti, dei software e dei programmi in dotazione ad un’azienda o a un’intera industria (pensiamo ai programmi che gestiscono le fasi di fabbricazione di un’auto). Ecco perché anche se ha bisogno di una preparazione specifica in protezione informatica, questo ruolo è spesso ricoperto da chi abbia anche un background nell’ambito dello sviluppo e della programmazione, anche perché deve intervenire sui sistemi grazie alla conoscenza dei linguaggi informatici.

E tu? Vorresti diventare un Front-End Developer? Scopri il corso targatoMusa Formazione e continua a seguirci sul nostro blog per altri articoli.

Alla prossima!

Antonio Racanati

PARLANO DI NOI

crossmenu