Musa Formazione

,

Digital marketing: cos'è e come funziona

PUBBLICATO IL: 06/08/2018 DA: admin
Il mondo del marketing è in continua evoluzione a causa del rapido cambiamento che il mondo di internet esercita sulla realtà che ci circonda. Capire come funziona il mondo digitale è fondamentale per creare un’attività di successo. Il digital marketing può aiutarvi in questo senso, poiché permette di costruire una strategia vincente grazie allo sviluppo di un planning mirato. Il digital marketing plan non si basa su un modello preimpostato. Una strategia che può rivelarsi vincente per un’azienda può non esserlo per un’altra e viceversa. Tuttavia, vogliamo darvi gli strumenti adeguati al fine di svilupparne uno tutto vostro verso la strada che meglio rispecchia i vostri obiettivi.

Web marketing: le strategie

Cerchiamo subito di capire cos’è il digital marketing e come funziona lo sviluppo del piano strategico. Come abbiamo già detto, questo è un mondo in continuo cambiamento e non è facile trovare una definizione univoca che permetta di tracciare una linea di confine per darne una definizione chiara e precisa. Possiamo dire però che il digital plan è una sorta di mappa concettuale, attorno alla quale sviluppare un progetto in ascesa, volto a migliorare le competenze aziendali ai fini di incrementarne il traffico e la visibilità e utilizzando strategie ponderate di marketing. Dovete sapere che, se avete concentrato nelle vostre mani la responsabilità di sviluppo di un business digitale, non potete pensare di improvvisare, anzi dovete basarvi su alcuni principi fondamentali che vi illustrerò di seguito:
  • Pianificazione attraverso l’analisi delle strategie di business, brand e di marketing
  • Individuazione dei canali di comunicazione più efficaci per attirare nuovi clienti
  • Strategie di mantenimento degli utenti già acquisiti
  • Analisi delle attività già in atto che hanno funzionato e potenziamento di alcuni aspetti da mettere a punto
  • Pianificazione degli obiettivi mirata alla conversione, cioè all’acquisizione definitiva di un cliente
  • Passare all’azione con le strategie appena ideate

I cinque step per un digital marketing plan di successo

Nella terminologia propria del marketing digitale, questa struttura è composta da cinque fasi, di cui quattro rappresentano le tattiche di definizione verso la strada della pianificazione. I punti in questione sono i seguenti:
  1. Plan
  2. Reach
  3. Act
  4. Convert
  5. Engage
Nei prossimi paragrafi li analizzeremo nello specifico.

Plan

La pianificazione è alla base di ogni strategia vincente. Per attuarla ovviamente, è necessaria una prima analisi del mercato nel quale si vuole agire e definire il segmento di riferimento per il posizionamento, nonché il target al quale fare la propria proposta. La pianificazione non consiste solo nel redigere un piano e cercare di attuarlo. Prima, bisogna porsi delle domande da cui partire per sviluppare una riflessione. Ad esempio, è opportuno sapere quali canali utilizzerete, le risorse da impiegare (come ad esempio i tool necessari alla vostra impresa) e il budget a disposizione, da redistribuire per ogni azione da voi programmata. È importante darsi delle scadenze e rientrare nelle tempistiche stabilite e monitorare le proprie azioni con programmi di analisi delle campagne e dei social.

Reach

Parlavamo poco fa dei canali di comunicazione. Una volta individuati, è giusto coglierne le differenze e capire quali sono quelli più adatti al nostro scopo verso i quali indirizzarsi. Ogni strategia ha bisogno di un canale differente. perciò bisogna imparare a conoscerli nella loro diversità. Sai come utilizzare un blog, i social media, le newsletter, la pubblicità online o le brochure informative? Se la risposta è no, prima di buttarti nello sviluppo di un marketing mirato, dovresti prima studiarti le strategie comunicative che ruotano intorno al mondo web. Ne parleremo comunque insieme, con vari articoli che di volta in volta ti spiegheranno la necessità, nonché l’indubbia validità, di questi potentissimi strumenti.

Act

La fase di azione è quella che punta all’acquisizione dei nuovi clienti. Se in un primo momento questa fase può sembrare ostica, con la perseveranza diventerà piuttosto facile acquisirne di nuovi. Il problema si pone nel mantenimento degli stessi. Ancora una volta, i protagonisti di questa fase sono gli strumenti di comunicazione. Ciò che cambia è il loro utilizzo, volto questa volta a fidelizzare l’utente. Come fare tutto ciò? Le strategie non sono definitive ma i siti web, i social media e i blog, possiedono una serie di caratteristiche che stimolano l’utente, come i contenuti scaricabili, le informazioni in pillole e le risorse gratuite. Scoprirete ben presto che in questa fase diventeranno importanti gli strumenti che monitorano l’azione dei visitatori, gli Analytics, che si fanno in tal senso portavoce dei bisogni dei potenziali clienti da fidelizzare, in modo da correggere il tiro o avviare nuove strategie che potrebbero venir accolte con più entusiasmo.

Convert

Con il termine “convertire” intendiamo la fase in cui, una volta attirato l’utente, riusciamo a fidelizzarlo, facendolo diventare quindi un cliente vero e proprio. Abbiamo già sviluppato ampiamente il concetto di interesse nella fase di azione, ora dobbiamo fare di più. Ricordiamoci che il nostro planning è malleabile, perciò se ci accorgiamo che qualcosa non funziona possiamo ricontrollarlo e apportare le adeguate modifiche. Bisogna invitare il potenziale cliente a fare un’azione, è necessario cioè metterlo in condizione di interessarsi ad avere un contatto con noi. Anche in questo caso, i nostri mezzi di comunicazione devono predisporsi per accogliere gli interessi altrui, ad esempo attraverso form di richiesta informazioni, acquisti on-line e prenotazione di servizi. È una fase molto delicata poiché dalla soddisfazione di tale servizio dipenderà l’acquisizione definitiva del cliente.

Engage

Rientrano in questa ultima fase tutte quelle azioni da fare dopo aver acquisito un cliente. Si tratta di creare una serie di movimenti volti alla soddisfazione della tua utenza. Potreste escogitare strategie di customer care, cioè mostrarsi reattivi nei confronti dei propri clienti. Fornendo un servizio di assistenza e garanzia continui, sia virtuale che pratica, questa riuscirà a mantenere un rapporto di fiducia con gli altri. A seguire, potreste effettuare una customer satisfaction. È bene analizzare quindi, in maniera attiva o passiva, cioè porgendo domande tramite questionari di soddisfazione o monitorando l’andamento dall’esterno, il loro grado di soddisfazione. È opportuno seguire tutte queste fasi senza però dimenticarsi di rimanere flessibili. Anche un buon lavoro in team può essere efficace per raggiungere gli obiettivi proposti dal digital marketing plan, al fine di monitorare al meglio le esigenze e le richieste di ciascun soggetto. Cosa aspettate, mettetevi subito all’opera e fateci sapere come avete sviluppato la vostra strategia! Vuoi approfondire le tematiche di digital marketing? Scopri il corso di Digital Marketing for Growth Hacker targato Musa Formazione. Clicca qui e dai un'occhiata al corso!
admin

PARLANO DI NOI

crossmenu