Musa Formazione

,

5 spunti per fare post efficaci su Facebook che catturano l'attenzione

PUBBLICATO IL: 29/09/2021 DA: Silvia Faenza

I social network sono ormai entrati a far parte delle nostre vite e rappresentano un ottimo strumento per strategie di marketing e comunicazione di successo.

Infatti, oggi, ogni business utilizza Facebook per promuovere prodotti e servizi, per acquisire maggiore visibilità e raggiungere nuovi potenziali clienti.

Tuttavia, essere presenti su Facebook, ma senza fare post efficaci che catturano l’attenzione non è sufficiente per acquisire vantaggio competitivo. Ecco perché è importante conoscere le caratteristiche di questo social media e capire come strutturate post che possano avere un impatto sugli utenti.

Come creare un post su Facebook che può attirare l’attenzione

Creare contenuti in grado di catturare l’attenzione degli utenti è di fondamentale importanza e permette davvero di fare la differenza rispetto ai competitors. Soprattutto adesso che il nuovo algoritmo di Facebook da maggiore visibilità ai profili personali rispetto alle pagine business è importante adottare una strategia ad-hoc per ottenere visibilità e maggiore engagement.

Creare un post su Facebook che sia in grado di risaltare agli occhi degli utenti vuol dire saper scrivere un testo efficace, breve, ricco di significato e accattivante, ma anche abbinare una foto o un video in linea con il tipo di comunicazione che si intende fare. Quindi, prima di postare qualcosa nel proprio feed, meglio avere ben chiara una strategia.

Inoltre, ogni forma di comunicazione, per essere realmente efficace, andrebbe strutturata per essere in linea con le esigenze del target a cui desideriamo rivolgerci. Prima di scrivere post su Facebook, quindi, va individuato il bacino di utenza del nostro business.

Un aiuto può arrivare dalle inserzioni a pagamento di Facebook che permettono di definire con precisione un target: in questo caso, è possibile indicare diversi parametri per far si che la comunicazione arrivi a un pubblico realmente interessato.

1.   Anche l’occhio vuole la sua parte

Con questa affermazione, non ci riferiamo solo alle immagini dei post, ma al suo contenuto visivo in generale. Questo vuol dire che anche il testo del post dovrà essere formattato in un certo modo per attirare l’attenzione e invogliare l’utente a proseguire la lettura.

Quindi, meglio evitare un blocco unico di testo, ma suddividerlo in brevi paragrafi, magari inserendo qualche emoticon. Non bisogna esagerare e soprattutto è bene scegliere solo emoticon che siano pertinenti con il contenuto. Gli hashtag vanno utilizzati con parsimonia: d’altronde, non siamo su Instagram.

2.   Creare un copy breve e coinvolgente

Per catturare l’attenzione degli utenti su Facebook e coinvolgerli con un messaggio che faccia centro, bisogna anche realizzare un copy breve e accattivante nello stesso tempo.

La lunghezza del post, in termini di numero dei caratteri, quindi è importante: solitamente possono bastare anche 80 parole per far arrivare il messaggio agli utenti, ma si possono scrivere anche post fino a 199 caratteri.

In caso di testi più lunghi, meglio riservare i primi 50 caratteri a una breve introduzione che sia attraente per l’utente e lo induca a leggere tutto il post.

Numeri e dati, purché attendibili, danno autorevolezza al post e creano un legame di fiducia con chi legge.

3.   Scegliere con cura le immagini

Facebook basa la sua comunicazione principalmente sui contenuti visuali: pur non essendo un social media esclusivamente focalizzato sulle immagini, queste hanno comunque un ruolo fondamentale.

Se si vogliono realizzare post efficaci e accattivanti, bisogna scegliere con cura le foto prestando attenzione a:

  • formato e dimensione: per Facebook sono perfette le immagini maggiori di 1600×1200 pixel, alternando i formati rettangolari con quelli quadrati.
  • immagini reali vs immagini stock: se è possibile, meglio preferire immagini reali dei propri prodotti rispetto a quelle di stock. L’utente percepirà la comunicazione come più sincera e aderente alla realtà. Le foto stock possono essere comunque un’ottima risorsa perché hanno una buona risoluzione e si prestano a diverse strategie di comunicazione.
  • seguire le linee guida di Facebook: il social network di Zuckerberg mette a disposizione guide esaustive per aiutare gli utenti a creare post d’impatto e a scegliere le immagini adeguate.
  • utilizzare gli editor per effetti speciali: sono disponibili molti programmi di editing online, ideati appositamente per i social network, che consentono di creare immagini per i post, per la copertina e per i video di grande impatto grafico, anche senza essere degli esperti in materia.

4.   Crea una call-to-action

Creare un post su Facebook vuol dire avere un’ottima opportunità per interagire con gli utenti. Una call-to-action consente di far fare qualcosa all’utente, e di chiedergli qualcosa in cambio, come i suoi dati, ad esempio, con la promessa di un vantaggio tangibile.

Ad esempio, si potrebbe chiedere di compilare un form inserendo i dati e l’email in cambio di uno sconto o di un contenuto gratuito, ma anche questa modalità di comunicazione si presta a diverse opzioni.

Ecco perché le call-to-action dovrebbero essere integrate nei post su Facebook. Attenzione, però a non esagerare e alternare queste tipologie di post con alcuni che, invece, hanno esclusivamente uno scopo informativo.

A volte, per invogliare gli utenti a compiere un’azione, basta anche solo porre qualche domanda o invitare a lasciare un commento sotto a un post.

5.   Quando pubblicare i post su Facebook

Questo aspetto che viene spesso sottovalutato, è in realtà molto importante per una strategia di comunicazione efficace e per far si che i propri post siano davvero capaci di attirare l’attenzione degli utenti di Facebook.

Individuare la giusta tempistica di pubblicazione, quindi, permette anche di far sì che il post ottenga una buona visibilità dal target a cui intendiamo rivolgerci.

Per capire qual è il giorno e l’ora perfetta per pubblicare i post, basta dare un’occhiata nella sezione Insight > Post di Facebook per scoprire quando gli utenti vedono di più il post e interagiscono con esso.

Realizzare una comunicazione efficace sui social network non è semplice e seguire un percorso formativo mirato è un’ottima idea per sfruttare questa importante opportunità per il proprio business.

Vuoi diventare un vero e proprio esperto di Facebook? Scopri il Corso Facebook Ads da Zero a Expert di Musa Formazione.

Silvia Faenza

PARLANO DI NOI

crossmenu