Tutto quello che devi sapere sui 24 CFU per il concorso docenti

Sono ancora tanti i dubbi e le domande sulla partecipazione al nuovo concorso docenti 2020. Numerose incertezze riguardano soprattutto i 24 CFU e in questo articolo faremo chiarezza in maniera approfondita sulla loro funzione e su quando e come devono essere acquisiti.

A cosa servono

I 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche costituiscono uno dei requisiti d’accesso fondamentali per il nuovo concorso scuola ordinario nelle scuole secondarie.

L’articolo 6 del D.lgs. 59/2017, che disciplina il concorso scuola 2020 ordinario, prevede che i candidati debbano sostenere una prova scritta volta a verificare le competenze disciplinari della propria classe di concorso e una seconda prova scritta per valutare il grado di conoscenze e competenze del candidato sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche.

Entro quando devono essere conseguiti

Per partecipare al concorso docenti è necessario inviare la propria candidatura entro la scadenza del termine previsto dai bandi di concorso. Questa è stata stabilita entro il 31 luglio 2020.

Nei limiti di tale data è quindi necessario aver conseguito:

  • 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e delle metodologie didattiche;
  • CFU disciplinari integrativi per accedere ad una classe di concorso.

Inoltre, l’art. 3 del bando di concorso, consultabile anche sulla Gazzetta Ufficiale a questo link, consente di essere ammessi con riserva. Questo è possibile soltanto a due categorie di candidati:

  • i soggetti iscritti ai percorsi di specializzazione sul sostegno avviati entro la data del 29 dicembre 2019;
  • coloro che, avendo conseguito all’estero i titoli di accesso, abbiano comunque presentato la relativa domanda di riconoscimento entro il termine per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso.

Non sono ammesse altre riserve e perciò oltre il 31 luglio 2020 non è più possibile conseguire per partecipare al concorso:

  • la laurea che costituisce titolo di accesso e partecipazione al concorso;
  • i24 CFU con lo stesso valore di requisito di accesso.

Come conseguirli velocemente

Così come accade per i CFU integrativi necessari per accedere ad una classe di concorso, anche per i 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche sono previste stesse modalità di integrazione.

A riguardo il Ministero dell’Istruzione – già prima della pubblicazione dei bandi di concorso e considerate le precedenti difficoltà logistiche per conseguire i CFU legate ai costi e ai tempi per sostenere gli esami – ha chiesto al MIUR di impegnarsi in un’interlocuzione per superare anche i problemi relativi all’emergenza Covid-19 e alla conseguente sospensione delle lezioni universitarie.

Questa collaborazione potrebbe risolversi in una procedura più spedita per ottenere i crediti, soprattutto considerata la deadline fissata, come anticipato, al 31 luglio.

In attesa di questi risvolti, ciascun aspirante docente può valutare di rivolgersi direttamente ad enti accreditati MIUR che permettono di conseguire i 24 CFU in giornata o in più giornate, anche in modalità telematica, garantendo tempi più veloci rispetto alle università tradizionali.

Anche Musa Formazione consente di acquisire rapidamente i 24 CFU direttamente sulla piattaforma online, per prepararsi più velocemente al concorso scuola 2020.

Scopri il corso a questo link e continua a seguire il nostro blog per tenerti aggiornato/a su tutte le novità del mondo della scuola.

Al prossimo appuntamento!

24 CFU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *