Musa Formazione

, ,

Laurea in Giurisprudenza: i crediti necessari per l'insegnamento nella scuola secondaria superiore

PUBBLICATO IL: 30/08/2021 DA: Antonio Racanati

Dalla pubblicazione nel febbraio del 2016 del D.P.R. 19/2016 che ha riformato l’accesso all’insegnamento nella scuola italiana, la semplice laurea magistrale in Giurisprudenza non è più un requisito sufficiente per poter accedere all’insegnamento delle Scienze giuridico-economichenella scuola secondaria superiore (Classe di concorso A-46), unico ambito consentito con questo titolo di studio.

Oltre alla laurea, è necessario aver conseguito nel proprio piano di studi un certo numero di crediti in ben specificati settori scientifico disciplinari.

Infatti, poiché l’insegnamento del diritto nella scuola italiana è abbinato a quello dell’economia politica, sono previsti dei crediti specifici anche nelle discipline economiche, aziendali e statistiche.
Inoltre, sempre il decreto ha previsto il conseguimento di ulteriori 24 crediti in ambito psicologico e pedagogico, da acquisire anche al di fuori della Scuola di Giurisprudenza.

I crediti disciplinari obbligatori, ripartiti per settore scientifico disciplinare (SSD) e definiti dal D.P.R. 19/2016, sono:

  • Ambito giuridico
    - 12 crediti nel SSD IUS/01 - Diritto privato;
    - 12 crediti nel SSD IUS/04 - Diritto commerciale;
    - 12 crediti nel SSD IUS/09 - Diritto pubblico;
    - 12 crediti nel SSD IUS/10 - Diritto amministrativo;
  • Ambito economico, aziendale e statistico
    - 12 crediti nel SSD SECS-P/01 - Economia politica;
    - 12 crediti nel SSD SECS-P/02 - Politica economica;
    - 12 crediti nel SSD SECS-P/07 - Economia aziendale;
    - 12 crediti nel SSD S/03 - Statistica economica.

Quindi, in primo luogo lo studente o il laureato che intenda proporsi per l’insegnamento (anche per delle sostituzioni) deve verificare la presenza nel suo piano di studi di questi crediti nei citati settori disciplinari, indipendente dalla denominazione dei corsi. 

Ciascuna università, per rispondere al dettaglio legislativo, ogni anno accademico attiva dei singoli insegnamenti che possono essere scelti come corsi singoli anche da parte dei laureati.

In aggiunta sono presenti diversi master utili a consentire ad ogni laureato di conseguire tutti i crediti disciplinari necessari per poter accedere all’insegnamento e numerosi percorsi utili relativi all’acquisizione dei 24 CFU.

Che aspetti? Il tuo sogno è insegnare nella scuola superiore dopo la laurea in Giurisprudenza?

Vai su www.musaformazione.it e scopri i nostri corsi singoli e come acquisire i 24 CFU per raggiungere il tuo obiettivo!

Ci vediamo nel prossimo articolo, per tante altre novità sempre sul nostro blog targato Musa Formazione!

Antonio Racanati

PARLANO DI NOI

crossmenu