Musa Formazione

,

In cosa consiste il corso di laurea in Scienze della Comunicazione?

PUBBLICATO IL: 30/08/2021 DA: Antonio Racanati

Se sogni di intraprendere una delle nuove professioni digitali, la facoltà di Scienze della Comunicazione è senza dubbio la più adatta per te. I corsi di laurea di questa facoltà sono perfetti per acquisire un background solido in tutto ciò che riguarda la comunicazione e l’approccio al digitale, senza trascurare una formazione trasversale in altri settori, da quello sociologico a quello economico.

Sì, perché una delle caratteristiche più interessanti dei percorsi formativi in Scienze della Comunicazione è proprio la trasversalità dell’insegnamento e la multidisciplinarità: si spazia dalla psicologia all’economia, dalla sociologia all’analisi dei dati, senza perdere mai di vista i processi di interazione umana, alla base di tutti gli insegnamenti.

Le materie di Scienze della Comunicazione

Nel corso di laurea in Scienze della Comunicazione, si studia la comunicazione in ogni sfumatura. Si parte da una visione più classica, studiando la letteratura, la linguistica, la sociologia, fino a passare ad una visione più digitale. Di fatti, tra le materie oggetto di studio abbiamo, ad esempio, l’informatica e la scrittura digitale. Inoltre, è si tratta anche il marketing, l’economia e spesso anche il diritto.

Le materie che si studiano a Scienze della comunicazione sono molto numerose. Le principali sono sociologia, antropologia, marketing, statistica, economia, storia, inglese e, ovviamente, comunicazione (politica, pubblica, aziendale, ecc.).

Durante il percorso di studi universitario imparerai come funziona la comunicazione e i suoi fondamenti, avendo modo di scoprire perché ci influenza così tanto e perché le aziende hanno bisogno di esperti comunicatori per trasmettere il giusto messaggio.

È ad accesso libero?

La risposta è . Se desiderate entrare nel corso di Scienze della Comunicazione, sappiate che praticamente quasi ovunque è ad accesso libero. Il test che si svolge solitamente è di tipo attitudinale ed utile per capire quali sono le vostre conoscenze in merito alla comunicazione. Una sorta di test di ingresso per definire da dove partite e quali sono le vostre lacune.

Gli sbocchi lavorativi

Il corso di laurea in Scienze della Comunicazione ha anche molteplici sbocchi lavorativi. Permette, infatti, di lavorare nel mondo della stampa, del digital, dell’organizzazione di eventi e così via. Inoltre, è un’ottima base per poter diventare giornalista e iscriversi all’annesso Albo. Anche in questo caso, tutto dipende principalmente dalle vostre aspirazioni.

Ci sono inoltri molti lavori “digitali” che un laureato in Scienze della Comunicazione può ricoprire.

La laurea forma infatti figure come il Social Media Manager, il Copywriter, il Reputation Manager e Brand Manager, Community Manager e moderatori, Web Communication Manager, Digital Media Manager, Web Content Manager, ecc.

Questi non sono lavori propriamente “nuovi”, poiché esistono da qualche anno ormai, ma sono i meno conosciuti e anche quelli in grande espansione.

E tu? Stai pensando di intraprendere questo percorso universitario? Scopri il corso di laurea targato Musa Formazione in Comunicazione e Multimedialità e richiedi info per iscriverti.

Alla prossima sempre sul nostro blog!

Antonio Racanati

PARLANO DI NOI

crossmenu