Musa Formazione

,

I nuovi strumenti dell’e-learning alla base delle learning organization

PUBBLICATO IL: 27/03/2019 DA: Antonio Racanati
Un’azienda basata su una “learning organization” è capace non solo di promuovere la crescita e lo sviluppo dei propri dipendenti, partner e clienti, ma anche di supportare e sfruttare la formazione per acquisire una visione organizzativa e adattarsi al cambiamento. Al giorno d’oggi solo un’azienda su dieci può fregiarsi di tale capacità. Viceversa, il 90% delle organizzazioni sta perdendo un’opportunità preziosa riguardante la creazione di un ambiente formativo centralizzato, che permette ai propri dipendenti soprattutto di condividere liberamente nuove idee e conoscenze. Un sistema che rappresenta una metodologia formale per espandere le conoscenze informali, collaborando alla soluzione di problemi e di obiettivi comuni. Ciascuna azienda può essere la principale fautrice di questo processo libero ed esperienziale, che comporta benefici concreti non solo per la collettività ma specialmente per lo sviluppo professionale individuale.

Lo sviluppo delle cinque basi di una learning organization

Secondo diversi studi, tutte le learning organization condividono di base cinque caratteristiche comuni. Vediamo come possono essere ottimizzate.

1: La cultura dell’apprendimento collaborativo (il pensiero sistemico)

Le learning organization di successo sono fondate su una cultura di apprendimento collaborativo, in cui ogni persona gioca un ruolo fondamentale. Per sviluppare questa visione cooperativa i responsabili della formazione aziendale devono contemporaneamente concepire il sistema organizzativo nel suo complesso, ma anche ogni componente coinvolto. Questo, ad esempio, è possibile riconoscendo come la conformità e le policy aziendali possano stimolare un ambiente di lavoro più efficiente. Allo stesso tempo, la cultura collaborativa si sviluppa a partire da prospettive differenti, incoraggiando gli utenti a rispettare e a confrontarsi con le idee dei propri colleghi. In questo ecosistema professionale è possibile così implementare strumenti di social learning per promuovere e facilitare la condivisione delle conoscenze.

2: La mentalità di apprendimento continuo (la padronanza personale) 

Una mentalità di apprendimento continuo aiuta gli utenti ad abbracciare, a valorizzare e a comprendere l’importanza di una crescita costante, durante tutta la propria carriera professionale. Questo sviluppo continuativo, infatti, può generare un miglioramento incessante delle competenze e delle conoscenze pratiche, nonché la loro applicazione in contesti di vita reale. Quest’ottica può essere promossa da una piattaforma e-learning basata sullo sfruttamento efficiente dei dati analitici provenienti dalla formazione, in modo da fornire risultati migliori in relazione al training individuale, rendendo così più efficace il processo decisionale degli utenti.

3: L’apertura all’innovazione (i modelli mentali) 

I modelli mentali sono delle ipotesi profondamente radicate, delle generalizzazioni o delle immagini che influenzano il nostro modo di agire. In uno scenario aziendale gli utenti devono esaminare e valutare questi modelli attraverso l’auto-riflessione, per superare le divergenze di opinione tra i dipendenti che ostacolano il progresso globale. Mediante questo approccio possono comprendere il proprio ruolo e contribuire al successo organizzativo. Questo processo può essere concretizzato attraverso l’incoraggiamento degli utenti, da parte dei trainer, verso nuove teorie e punti di vista. In tal modo i dipendenti potranno comprendere il loro ruolo e contribuiranno al successo organizzativo valicando i comportamenti negativi e i pregiudizi. maxresdefault

4: La leadership orientata al futuro (la visione condivisa)

Possedere una “visione condivisa” vuol dire sfidare i presupposti, spingere all’auto-riflessione e essere d’esempio per tutti i membri del team. La visione condivisa deve diventare un elemento aggregante e propulsivo per l’attuazione di quanto emerso dalla riflessione creativa. Gli errori su cui si fonda la comune esperienza del mondo reale dovrebbero essere valutati positivamente e poi discussi, per evitare una loro ripetizione futura. Per fare ciò è ideale massimizzare l’attività di una piattaforma e-learning, in modo da centralizzare queste informazioni, curando i contenuti tramite registrazioni webinar, blog, brevi video di interviste, per poi riesaminare le soluzioni, quando se ne avrà bisogno.

5: La condivisione delle conoscenze (il team learning)

Quando parliamo di team learning ci riferiamo alla capacità di una squadra di pensare come un unico insieme. Esso nasce da un dialogo continuo e da una corretta gestione dei conflitti, che devono essere valorizzati e trasformati in un’occasione di conoscenza reciproca, plasmando un’intelligenza collettiva e perciò di maggior valore rispetto a quella dei singoli. I membri di ogni team devono essere consapevoli dei basilari obiettivi formativi dell’azienda e dei risultati desiderati, cooperando per il loro raggiungimento. Per sviluppare questa funzione è necessario un luogo centralizzato, in cui i contenuti prodotti dagli utenti possono essere condivisi e utilizzati da tutta la collettività. Solo così ogni dipendente potrà trarre vantaggio dell’esperienza dei colleghi e approfondire la propria comprensione. In base a quanto esaminato è evidente come le nuove generazioni di utenti richiedano sempre più opportunità di crescita e di apprendimento sul proprio posto di lavoro. Di conseguenza, per soddisfare le elevate aspettative ed esigenze delle nuove leve, ciascun’azienda – soprattutto quelle che sono più indietro in questo processo – deve tramutare la formazione in una componente culturale fondamentale, volta ad attrarre e a trattenere i migliori talenti professionali. Ciò è possibile solo attraverso la promozione della diversità all’interno delle organizzazioni e la condivisione degli strumenti e delle conoscenze personali di ciascun dipendente. E tu? Cosa puoi dirci a riguardo? L’azienda che gestisci o per cui lavori fa parte delle poche learning organization? Tende a valorizzare la cooperazione comune o non è ancora al passo coi tempi? Commenta e racconta il tuo punto di vista in attesa del prossimo articolo del blog di e-learning, Scopri i corsi online targati Musa Formazione!
Antonio Racanati

PARLANO DI NOI

crossmenu