Musa Formazione

,

Corso nuovo regolamento privacy: perché seguirlo?

PUBBLICATO IL: 08/06/2021 DA: Silvia Faenza

Il 25 maggio del 2018 è entrato in vigore il nuovo regolamento per quanto riguarda la protezione dei dati sensibili e della privacy noto come GDPR, ovvero General Data Protection Regulation.

Da quando è entrato in vigore il regolamento privacy è diventato necessario per le aziende conoscerlo e avere personale adeguatamente formato al fine di verificare che tutte le regole previste dal GDPR e dal regolamento vengano rispettate.

La grande richiesta di professionisti come i DPO ha portato così anche ad un aumento delle richieste di corsi sul nuovo regolamento della privacy. Vediamo insieme come funziona!

Corso privacy: di cosa si tratta e perché bisogna farlo?

Il corso sulla privacy introdotto dal nuovo regolamento europeo è obbligatorio per tutti coloro che per motivi di lavoro si ritrovano ogni giorno a maneggiare dati personali appartenenti ad altre persone.

Il corso serve a responsabilizzare ogni dipendente in ogni fase del trattamento, in modo che esso sia in grado di attuare tutte le soluzioni in grado di proteggere i dati e la privacy dei soggetti, attraverso controlli mirati e azioni volte a proteggere queste informazioni.

Proprio per questo motivo è importante che il personale di un’azienda sia formato in modo da evitare l' insorgenza di problematiche aziendali o illeciti che potrebbero comportare gravi danni a tutto il sistema.

Perché seguire il corso sulla privacy?

Il regolamento europeo, noto come Ue 2016 679 GDPR, ha emanato diversi articoli che dichiarano che è impossibile maneggiare o trattare dati personali qualora non si sia in possesso di determinati requisiti, che devono essere autenticati sia a livello nazionale che internazionale.

In seguito a questa decisione, l’azienda è obbligata a sensibilizzare e a formare il proprio personale istruendo chiunque si ritrovi a manipolare questi dati molto sensibili.

Qualora questi articoli vengano violati potrebbero essere applicate delle sanzioni pecuniarie abbastanza pesanti,  poiché si andrebbe a compromettere l'obbligo formativo imposto dal regolamento europeo.

Cosa prevede il corso sulla privacy?

Il nuovo corso sulla privacy fornisce al personale e a chiunque sia incluso in questo percorso formativo, ogni tematica volta a tutelare la privacy degli altri soggetti.

All’interno del corso vengono affrontati vari argomenti, come ad esempio il trattamento dei dati personali, la struttura organizzativa, i rischi derivati dalla mancato rispetto del trattamento, tutte le procedure ed infine i termini di sicurezza e i documenti previsti dal GDPR.

Come ci si iscrive al corso per la tutela della privacy?

Attualmente sono moltissime le possibilità offerte in questo settore, anche se visto il delicato periodo storico, è preferibile optare per la scelta di un corso online riconosciuto a livello nazionale ed internazionale.

Ovviamente Internet racchiude molte piattaforme che si offrono di fornire questo servizio, ma starà a te scegliere quella che più si adatta alle tue esigenze e che meglio rispetta le tue necessità.

Se opterai per la formazione online accederai a una piattaforma e-learning che si occuperà di fornire delle video lezioni attraverso degli esperti del settore ampiamente qualificati e competenti in questo campo professionale.

Saranno moltissime le lezioni che verranno affrontate: alcune riguarderanno i doveri e le responsabilità che le persone che si occuperanno della privacy aziendale dovranno rispettare, tutte le sfere di applicazione e i principi su cui si basa il trattamento dei dati, i vari consensi, le finalità del trattamento e come comunicare una violazione alla persona colpita qualora essa si verificasse.

Al termine del corso si terrà un esame che qualora venisse superato comporterà il rilascio di un attestato di formazione,  che verrà inviato al soggetto che ha frequentato il corso e alla sua azienda.

Perché frequentare il corso di tutela sulla privacy può salvare le sorti di un’azienda?

Spesso all’interno di un’azienda è molto facile incorrere in errori spiacevoli, che nella maggior parte dei casi si verificano per inesperienza del personale o di chi si occupa di queste funzioni.

In seguito a queste violazioni si rischia di incorrere in pesanti denunce o illeciti che, oltre a comportare un danno d’immagine all’azienda stessa, andrebbero a rivalersi nei confronti dei titolari e dei dipendenti con delle sanzioni piuttosto pesanti, che nel caso di piccole aziende risulterebbero davvero difficili da sostenere.

Per risolvere questo problema, il regolamento europeo in vigore dal 2018 hai istituito un corso volto alla tutela della privacy, in modo che ogni dipendente o chi per essi sia in possesso di tutte le nozioni che permettono di lavorare in questo campo con consapevolezza e professionalità, trattando e manipolando i dati dei clienti in maniera sicura, bloccandone ogni divulgazione verso l'esterno.

Qualora l’azienda lo richiedesse, è possibile specializzarsi in seguito all’ acquisizione del certificato GDPR, attraverso delle ore aggiuntive in grado di conferire al dipendente o il titolare il ruolo di DPO, ovvero una figura molto autoritaria che ha come compito quello di controllare il lavoro dei dipendenti che trattano i dati sensibili e di far sì che ogni fase e ogni procedura avvenga nel massimo rispetto della privacy altrui.

Se vuoi diventare un esperto nel campo della tutela della privacy allora non devi perderti il Corso in Privacy Specialist DPO di Musa Formazione.

Silvia Faenza

PARLANO DI NOI

crossmenu