Musa Formazione

,

Concorso Scuola 2020: come calcolare il punteggio d'accesso

PUBBLICATO IL: 14/05/2020 DA: Silvia Faenza
Il Concorso Scuola 2020 per coloro che vogliono diventare insegnanti nella scuola secondaria di primo o di secondo grado e ottenere l'assunzione di ruolo, prevedono un titolo d'accesso per posti comuni e per quelli dell'insegnamento a sostegno. Il 21 aprile è stato indetto il bando di concorso che permetterà l'accesso al concorso per diventare docenti. Ma come si calcola il punteggio di accesso al concorso? Scopriamolo insieme.

Concorso Scuola 2020: la valutazione a punteggio dei titoli accademici e professionali

La pubblicazione del bando, prevede il calcolo del punteggio a seconda dei titoli professionali ed accademici. Vediamo dunque insieme con quale punteggio si potrà accedere alla procedura concorsuale. La valutazione dei titoli, comunque, bisogna considerare che non può eccedere oltre i 20 punti, se dovessero essere più di 20, sarà comunque ridotto al punteggio massimo d'accesso.

Tipologia di punteggio per accesso ai titoli accademici professionali e scientifici:

1-Tutti coloro che possono accedere al concorso grazie al conseguimento di una laurea del vecchio ordinamento, di una laurea specialistica, della laurea magistrale, del diploma del vecchio ordinamento, del diploma accademico di II livello (validi come titoli d'accesso solo in possesso dei 24 CFU per l'abilitazione obbligatori) prevede: 0 punti per coloro che hanno un voto sotto il 75. Invece se superiore a 75 si ottiene calcolando il voto in centesimi, e si potrà ottenere un punteggio massimo pari a 1,5. 2- Coloro che hanno in aggiunta al loro percorso accademico, anche il possesso di un'abilitazione specifica che viene conseguita mediante dei percorsi selettivi d'accesso, qualora conseguita all'estero, ma riconosciuta dal Decreto Legislativo del 9 novembre 2007, permette di ottenere fino ad un massimo di altri 5 punti. 3-L'abilitazione e corsi specifici ottenuti da percorsi di formazione e abilitazione diversi (dai 24 CFU); anche qualora conseguiti all'estero valgono fino a 2 punti.

Tipologia di punteggio per l'accesso ai titoli per la procedura concorsuale agli insegnanti tecnico-pratici

Il Titolo di studio per l'accesso al concorso, secondo la normativa vigente, dev'essere: una laurea magistrale, un diploma accademico di I o di II livello conseguiti all'interno del Paese. Dove la lingua straniera per la quale si concorre è una lingua ufficiale. Per il voto: se inferiore a 75 il punteggio è pari a 0. Se invece il voto è superiore a 75 si può ottenere un punteggio massimo di 1,5 punti. In aggiunta al punteggio, l'abilitazione specifica viene conseguita attraverso la frequenza di percorsi d'abilitazione per l'insegnamento. Anche i titoli conseguiti all'estero, se riconosciuti in Italia, hanno valore per riuscire a ottenere un ulteriore punteggio pari a 2 punti.

Ulteriore punteggio per altri titoli accademici e scientifici

Si possono ottenere altri punti, anche in base agli altri titoli scientifici e accademici che si sono conseguiti nel corso del tempo. Nello specifico è possibile:
  • Ottenere fino a 2,5 punti: per i titoli che possono essere valutati in merito alle procedure concorsuali come insegnanti tecnico-pratici.
  • 1,5 punti per coloro che hanno un diploma da parte d'Istituto tecnico superiore. In questo caso, il punteggio è attribuito per le classi di concorso dedicate agli insegnanti tecnici-pratici.
  • Gli insegnanti tecnico pratici possono ottenere anche:
  • 1,5 punti per il Diploma di perfezionamento all'Accademia Nazionale Santa Cecilia
  • 2 punti relativo allo studio della musica da camera
  • 1,5 punti per chi ha ottenuto il titolo suonando uno strumento
  • Premi concorsuali nazionali e internazionali relativi allo specifico strumento: si ottiene 1,5 mezzo per il primo premio, 1 punto per il secondo premio, 0,5 punti per il terzo premio.

Titoli validi per tutte le classi di concorso 

24 CFU Infine, ci sono dei titoli che verranno valutati e che sono validi per tutte le classi di concorso sia per gli insegnanti di primo e secondo grado, sia per gli insegnanti tecnico pratici che per gli insegnanti di sostegno. Nello specifico: 
  • Sono valutati 5 punti: l'inserimento all'interno di una graduatoria di merito e al superamento di tutte le prove per titoli ed esami, di un altro concorso.
  • Sono valutati 5 punti: tutti coloro che hanno ottenuto un dottorato di ricerca, un diploma di perfezionamento equiparato per legge o statuto compreso dal Decreto del Ministero dell'Istruzione.
  • Sono valutati 5 punti: le abilitazioni tecniche e scientifiche per professori di I o di II fascia.
  • Verranno valutati 5 punti: coloro che hanno fatto attività di ricerca scientifica sulla base degli assegni ricevuti.
  • Potranno ottenere 5 punti: coloro che sono inseriti all'interno delle graduatorie nazionali che sono preposte a stipulare contratti di docenza a tempo indeterminato per i docenti AFAM.
  • Potranno ottenere fino a 5 punti coloro che hanno un diploma di laurea del vecchio ordinamento, un'altra laurea specialistica, un'altra laurea magistrale o un diploma accademico del vecchio ordinamento.
  • Si possono ottenere fino a 3 punti coloro che hanno una laurea triennale, un diploma accademico di I livello, qualora non costituisca un titola d'accesso alla laurea magistrale, specialistica o diploma accademico.
  • 1,50 punti per chi ha un Diploma di specializzazione universitario di durata pluriennale
  • 2 punti il titolo di specializzazione sul sostegno alle alunne e agli alunni con disabilità
  • 1,50 punti titolo di perfezionamento per l'insegnamento in CLIL conseguito ai sensi dell'articolo 14 del DM 249/2010
  • 1,5 punti per chi ha una certificazione C1 linguistica in una lingua straniera
  • 2 punti per chi ha una certificazione C2 in una specifica lingua straniera
  • Diploma di perfezionamento post diploma o post laurea, master universitario di I o di II livello corrispondenti a 60 CFU e con esame finale, per un massimo di 3 titoli che potranno essere conseguiti in tre differenti anni accademici: valgono 0,50 punti.
  • 1,5 punti per chi ha un titolo di specializzazione in Italiano L2 
Questi sono i punti che si possono ottenere per l'accesso al concorso scuola 2020. Se vuoi partecipare al Concorso è necessario conseguire sempre i 24 CFU. Scopri il Corso 24 CFU online di Musa Formazione. 
Silvia Faenza

PARLANO DI NOI

crossmenu