Musa Formazione

,

Come prepararsi al concorso scuola? Consigli, corsi e testi da studiare

PUBBLICATO IL: 07/04/2020 DA: Silvia Faenza
Il Decreto Scuola ha spostato la riapertura e l'aggiornamento delle graduatorie di istituto al 2021.
In questo modo si avrà la possibilità di prepararsi al meglio per il concorso e riuscire a superarlo. Ma vediamo come presentarsi al concorso scuola e quali sono le principali materie da studiare per ogni prova.

Prova Preselettiva: le materie da studiare

La prova preselettiva si svolge a livello regionale e si terrà del caso in cui ci sia un numero superiore di quattro volte dei candidati dei posti messi a concorso, e comunque la prova si svolgerà con una soglia non inferiore a 250 candidati. Questa sarà una prova che prevede l'accertamento di specifiche competenze e conoscenze. Quindi per superare la preselezione dovrete studiare delle materie specifiche quali:
  • Lingua Inglese livello B2 nel Quadro di Riferimento Europeo delle lingue
  • Nozioni di logica
  • Conoscenza della normativa scolastica
  • Comprensione del testo
Durante la prova pre-selettiva si deve conseguire il medesimo punteggio dell'ultimo degli ammessi e il punteggio vede zero punti alle risposte non date o errate, un punto per ogni risposta esatta.

Prima prova scritta: e materie da studiare

studio scuola La prima prova scritta si tiene per tutti coloro che hanno passato la preselezione. In questo prova si valutano le competenze e le conoscenze nelle discipline afferenti alla classe di concorso per la quale si concorre. Quindi se si concorre per la classe di concorso in diritto sarà necessario ripetere: le nozioni di diritto pubblico, privato e costituzionale, economia ed economia politica e le materie afferenti a questa classe di concorso. Se invece la propria classe di concorso è scienze: allora è necessario ripetere le materie scientifiche come scienze naturali, biologia, scienze e analisi matematica, chimica e fisica. Questi sono solo un esempio di come per ogni classe di concorso sia necessario studiare le materie principali che la caratterizzano. Dunque, bisogna studiare o meglio ripetere le materie che hanno caratterizzato il proprio percorso di studi all'università.

Seconda prova scritta: materie da studiare

24 CFU La seconda prova scritta invece è dedicata alle materie antropologiche e psicologiche. Queste sono le materie che si studiano all'interno del corso per l'acquisizione dei 24 CFU necessari all'insegnamento. Conseguire questi CFU dunque è necessario per riuscire a partecipare al concorso Scuola. Le conoscenze antropologiche, pedagogiche e psicologiche prevedono l'accertamento delle conoscenze e delle competenze metodologiche e didattiche. Quindi bisognerà ristudiare il materiale del corso per riuscire a superare la seconda prova come previsto dai programmi concorsuali.

Prova Orale: le principali materie da studiare

Se si supera con un buon risultato anche la prima e la seconda prova, dopo la preselezione. La prova orale per i posti comuni è finalizzata all'accertamento della preparazione del candidato secondo quello previsto dall'Allegato A. Quindi sarà necessario: valutare la padronanza delle discipline d'indirizzo, avere la comprensione e la conversazione in lingua inglese a livello B2 del Quadro Comune di Riferimento per le lingue. Infine, durante la prova si dovrà dimostrare anche la capacità d'illustrare come si effettuano le scelte didattiche, metodologiche e contenutistiche compiute e gli esempi d'uso pratico delle TIC. Dunque, per la prova orale è necessario studiare: inglese a livello B2, metodologie e didattica dell'insegnamento, le materie d'indirizzo.

I principali temi da studiare oltre alle materie d'indirizzo

Oltre alle proprie materie d'indirizzo è necessario per riuscire a prepararsi al meglio studiare dei programmi e degli argomenti specifici che sono presenti anche nei libri dedicati al Concorso Scuola 2020. Il programma dunque prevede che si studino argomenti quali:
  • Fondamenti della Psicologia dello Sviluppo
  • Conoscenze didattiche, sociali e pedagogiche
  • Capacità di progettare una disciplina dal punto di vista curriculare
  • Conoscenze nel campo della didattica e degli strumenti interattivi
  • Inclusione scolastica e governance
Oltre alle materie pedagogiche è necessario anche seguire altre materie quali:
  • Costituzione Italiana e linee essenziali per l'ordinamento amministrativo dello Stato
  • Evoluzione Storica della Scuola Italiana
  • L'autonomia e l'organizzazione del sistema educativo, formativo e d'istruzione
  • Ordinamenti didattici: norme generali comuni, procedure concorsuali, relativo grado d'istruzione
  • Governance delle istituzioni scolastiche
  • Stato giuridico del docente, dei contratti di lavoro e della formazione
  • Compiti e finalità degli organi tecnici come l'Indire e l'Invalsi
  • Sistema Nazionale di Valutazione
Si consiglia si utilizzare dei testi specifici per lo studio delle materie previste dal Concorso Scuola 2020. Vuoi scoprire di più sulla scuola? Continua a seguire il nostro blog! Scopri anche il Corso 24 CFU di Musa Formazione per diventare insegnanti.
Silvia Faenza

PARLANO DI NOI

crossmenu