Musa Formazione

,

Programmi per creare siti web: quali sono i principali e come funzionano?

PUBBLICATO IL: 06/09/2020 DA: Silvia Faenza
Per riuscire a creare siti web da zero è necessario avere delle nozioni nel campo della programmazione. Nello specifico, bisogno conoscere tutti quei programmi per creare siti web che offrono le giuste competenze sia per operare in front end sia per programmare in back end. Oggi andiamo a vedere in questa guida i programmi base per riuscire a realizzare il proprio sito web partendo praticamente da zero.

Quali sono i principali programmi per creare siti web?

Oggi è possibile utilizzare diversi programmi che sono indicati proprio per la realizzazione di pagine web dinamiche, di siti e piattaforme online. Ma quali sono i principali programmi da usare per la creazione di siti web scopriamolo insieme!

1. HTML 5

L’html 5 è un linguaggio markup pensato per strutturare pagine web. Questo programma viene sviluppato inizialmente nel 2004 e si pone come base per la progettazione di specifiche applicazioni per il web. La quinta versione, ossia quella che si studia oggigiorno è stata invece sviluppata e integrata a partire da novembre del 2016. Rispetto all’HTML 4 questo nuovo software permette innanzi tutto di migliorare alcune caratteristiche che erano carenti nella versione principale, e prevede anche un supporto al fine di creare un sistema di memorizzazione locale per scaricare una grande quantità di dati dal web browser. Inoltre, questo permette l’impiego di applicazioni basate sullo sviluppo web e l’introduzione di elementi di controllo dei moduli elettronici, elementi specifici per il controllo dei contenuti multimediali, ecc…

2. CSS3

Un linguaggio molto importante per lo sviluppo di un sito web da back end è il CSS3. Questo linguaggio è impiegato in informativo per definire la formattazione dei vari documenti, dei siti web e delle relative pagine. Il CSS è stato introdotto inizialmente al fine di separare i vari contenuti delle pagine in formato HTML dal loro layout o formattazione, permettendo così una programmazione più semplice e veloce. Garantendo, inoltre, anche il rimpiego di un codice e una semplice manutenzione. L’HTML e il CSS3 insieme sono un linguaggio turing completo necessario per un linguaggio di programmazione che permetta la corretta costruzione di un sito web.

3. PHP Developer

PHP è un preprocessore ipertestuale. Questo linguaggio di scripting è stato inizialmente pensato per la programmazione delle pagine web di tipo dinamico. L’interprete di PHP è un software libero che viene utilizzato per la costruzione di applicazioni e siti web lato server. Questo viene impiegato anche per la scrittura di script a riga di comando, applicazioni stand-alone che presentano un’interfaccia grafica. 250×250-Web-Banner-webdeveloper-Blog

4. MySQL

MySQL è un database composto da un client a riga di comando e un server. Questo è disponibile per sistemi Unix e Windows. Le sue piattaforme di riferimento principale sono Oracle Solaris e Linux. MySQL è scritto in linguaggio C e C++ e può essere impiegato su diversi sistemi operativi.

5. Laravel

Laravel è un framework che si presenta di tipo open source. Questo è scritto in PHP e permette lo sviluppo d’applicazioni web. Laravel è stato realizzato da Taylor Otwell nel 2011. Distribuito con una licenza MIT, presenta un codice disponibile su GitHub, ed è uno dei framework PHP più popolari. Tra le sue principali caratteristiche ci sono gestione modulare dei pacchetti, modalità differenti d’accesso ai database relazionali, strumenti che permettono la manutenzione dell’applicazione.

6. Javascript

Javascript è un linguaggio di programmazione impiegato principalmente per programmare gli elementi lato client, solo successivamente infatti ha previsto delle funzioni estese anche per gestire alcuni punti lato server. Questo linguaggio è impiegato per la realizzazione di siti e applicazioni web, per la realizzazione di effetti dinamici di tipo interattivo mediante delle funzioni di script che sono invocate da eventi che vengono innescati direttamente dalle azioni dell’utente.

7. JQuery

JQuery è una libreria di JavaScript pensata per le applicazioni web. Questo è un software libero che viene distribuito sotto i termini di una Licenza MIT. Questo nasce con l’obbiettivo di semplificare la selezione, manipolazione, gestione degli eventi, animazione degli elementi DOM in HTML e per semplificare l’uso delle funzionalità AJAX, e per la gestione degli eventi e manipolazione dei CSS. Le sue caratteristiche permettono agli sviluppatori di astrarre interazioni a basso livello con i contenuti delle pagine HTML. L’approccio modulare permette la creazione semplificata di app web e contenuti dinamici.

8. Bootstrap

Infine, troviamo Bootstrap una raccolta di vari strumenti liberi al fine di creare siti e applicazioni web. Questa contiene dei modelli per la progettazione che sono basati sul linguaggio CSS e HTML. Questo viene impiegato per alcuni componenti appartenenti all’interfaccia, pulsanti, modelli, navigazione, estensioni opzionali in Javascript. Se vuoi rimanere aggiornato segui il blog nel campo del Web Developing! Se invece vuoi diventare un programmatore esperto, scopri il corso di Musa Formazione in Web Developer Full Stack!
Silvia Faenza

PARLANO DI NOI

crossmenu