Musa Formazione

,

Programmatore PHP: cosa fa? Come diventarlo?

PUBBLICATO IL: 29/02/2020 DA: Silvia Faenza
Oggi un programmatore sicuramente deve studiare varie tipologie di linguaggio informatico per riuscire ad avere delle conoscenze a tutto tondo e saper lavorare in situazioni differenti e non solo in una direzione esclusiva. Eppure ci sono ancora delle aziende che vanno alla ricerca di figure specifiche e specializzate in un unico linguaggio informatico. Tra questi non è raro trovare annunci alla ricerca di "programmatori PHP". Ma cosa fa un programmatore PHP? Perché questo linguaggio è così richiesto? E come intraprendere questa professione? Scopriamolo insieme!

Programmatore PHP: cosa fa?

programmatore Un programmatore PHP è un esperto nell'uso del linguaggio informatico Hypertext Preprocessor. Questo acronimo inizialmente utilizzato per indicare "Personal Home Page" è rimasto ancora oggi molto utilizzato per indicare un linguaggio di scripting pensato per la programmazione di pagine web di tipo dinamico. Il software è libero ed è distribuito mediante la PHP License.  Attualmente, questo linguaggio viene utilizzato per lo sviluppo web lato server, per la scrittura di script a riga di comando oppure per delle applicazioni stand-alone che presentino un'interfaccia grafica. Dunque il programmatore esperto in questo linguaggio è in grado di sfruttarlo al meglio per la realizzazione di siti web, applicazioni, e interfacce, lavorando comunque anche con altri sistemi di programmazione al fine di fornire al cliente un lavoro che sia corretto sotto vari punti di vista.

Perché in molti richiedono un programmatore PHP?

Anche se oggi esistono numerosi linguaggi di programmazione si è ancora molto legati alla programmazione PHP, che trova ancora senso di esistere ma sopratutto spazio d'impiego. Ma come nasce il PHP?  In origine questo linguaggio, nato nel 1994 per opera di un danese, era una raccolta di vari script in CGI che davano la possibilità di gestire in modo semplificato le pagine personali. Secondo l'annuncio originale il software PHP 1.0 era un sistema per la realizzazione di una Personal Home Page.  Il primo pacchetto originario scritto dal suo inventore era realizzato in C con l'aggiunta di funzionalità di supporto come il database mSQL. Successivamente venne integrato il codice PHP nel codice HTML, in questo modo si è potuto semplificare il sistema di realizzazione delle pagine dinamiche. Grazie a questa sua funzionalità, nel 1997 ben 50 mila siti web online erano basati su un linguaggio di programmazione PHP. Questo così inizio ad acquisire una grandissima popolarità, e nel 1998 il sistema open source venne notato da altri due programmatori che collaborarono con Lerdorf per sviluppare una terza versione di PHP acronimo che non venne più utilizzato per definire la frase "Personal Home Page" ma che assunse il significato attuale di Hypertext Preproccessor.  Il lavoro dei tre programmatori diede così a PHP la possibilità di diventare ancora più popolare. Infatti, nel giugno del 2001 i siti ad utilizzare questo linguaggio di programmazione diventarono un milione e mezzo. Inoltre, circa il 45% dei server Apache impiegava PHP.  Questa grande crescita e le varie integrazioni, migliorie e rilasci di nuovi versioni, almeno sino a gennaio del 2019, hanno determinato l'uso globale ancora oggi di questo linguaggio informatico per la programmazione di siti, pagine e piattaforme web. 

Come diventare programmatore PHP

250×250-Web-Banner-webdeveloper-Blog Sicuramente, come abbiamo visto dal suo excursus storico il linguaggio PHP è molto importante e ancora ampiamente utilizzato. Anche perché questo linguaggio riesce a interfacciarsi in modo ottimale anche ad altri sistemi come: MySQL, Oracle, Firebird, IBM, DB2, Microsoft SQL Server. Inoltre si integra anche con altri linguaggi come Java e .Net e si adatta anche alle librerie quali: OpenSSl, GD, Gettext, Curl, Ming e altro.  Data la sua correlazione con altri linguaggi e con altri sistemi certamente non basta un libro dedicato al PHP per riuscire ad assumere tutte le competenze necessarie per la programmazione con questo linguaggio. Inoltre, bisogna considerare anche che, molte aziende cercano "Programmatori PHP" perché è uno dei linguaggi più famosi, ma spesso non sanno che per avere dei prodotti informatici finali completi siano necessarie altre competenze. Per questo motivo il consiglio è sempre quello di non soffermarsi su un unico linguaggio ma puntare ad una formazione globale.  Sicuramente, la soluzione principale per diventare un buon programmatore ma anche informatico è una laurea quinquennale in Informatica. Se invece vuoi ampliare le tue conoscenze nell'ambito della programmazione e avere anche un certificato o un diploma che sia in grado di testimoniare le tue competenze in materia puoi seguire un corso per Programmatori informatici. Se vuoi diventare un esperto nel campo della programmazione Clicca Qui e scopri il corso Web Developer Full Stack di Musa Formazione!
Silvia Faenza

PARLANO DI NOI

crossmenu