Musa Formazione

, ,

Creare una password sicura e facile da ricordare

PUBBLICATO IL: 02/08/2019 DA: Antonio Racanati
Da quando sono nati i computer non è mai stato davvero semplice creare ed utilizzare delle password sicure. Si è sempre ritenuto indispensabile – per proteggersi dagli hacker – scegliere la giusta sequenza di lettere, numeri ed anche simboli. Tuttavia, non è sempre molto semplice svolgere questa operazione per l’infinità di account digitali che ciascuno di noi possiede, soprattutto per coloro i quali lavorano quotidianamente con un PC o un dispositivo informatico. Molti esperti di informatica e cyber security consigliano di impiegare un password manager, ovvero un programma che consente di gestire tutte le parole di accesso create per i propri account in modo da assicurarle dalle intenzioni maligne dei black hat. Tuttavia, anche questo sistema presenta un ostacolo, relativo alla sua complessità di utilizzo durante il proprio lavoro. Viceversa, la scelta di adoperare una singola password per tutti i servizi online risulta davvero poco intelligente, in quanto rende un gioco da ragazzi l’operato criminale dei pirati informatici. Per ovviare a queste tipologie di problemi esiste un trucco ancora poco conosciuto che risulta anche abbastanza semplice da applicare. Nello specifico, è necessario utilizzare delle chiavi di sicurezza da 14 lettere, che a loro volta sono formate da una prima parte di 8 lettere uguali per tutte le password, mentre le restanti 6 lettere cambiano a seconda del servizio e della piattaforma usata.

Le categorie

Per fare ciò, è innanzitutto indispensabile suddividere in delle differenti tipologie i propri account digitali, attraverso la realizzazione di quattro categorie diverse. In questo modo, sarà possibile categorizzare le e-mail, i social network, gli e-commerce e i servizi di banca online. Successivamente bisogna realizzare un’ulteriore lista degli account suddivisi per ogni tipologia. Ad esempio, per ciò che riguarda i social, questi potranno essere inseriti tutti nella rispettiva categoria a seconda della piattaforma: Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn e così via.

Le password

Nel passo successivo, servirà  creare la password sicura al 99% (gli hacker sono imprevedibili e la certezza di sicurezza assoluta non esiste).
  • Come accennato è necessario in primis trovare 8 lettere comuni a tutte le chiavi d’accesso. Per esempio, è possibile adoperare il nome del proprio animale domestico, della squadra del cuore o del proprio partner.
Nel caso di questa guida useremo la parola “orologio”.
  • Le successive 3 lettere saranno quindi formate dal tipo di categoria del servizio. Nel caso della categoria social network, sceglieremo l’abbreviazione “soc”.
Saremo quindi arrivati al “orologiosoc”.
  • Le ultime 3 lettere, infine, si riferiranno alla piattaforma o al serviziod ove utilizzeremo la chiave d’accesso. Facendo sempre riferimento ai social network, è possibile prendere in considerazione ad esempio Facebook. Potremmo abbreviare il nome della piattaforma social in “fac” e aggiungerlo alla password creata precedentemente.
In questo modo avremo infine la nostra password che sarà la parola: “orologiosocfac”. Un ulteriore consiglio per la creazione di una password molto sicura riguarda l’utilizzo di simboli e numeri all’interno delle prime 8 lettere, in modo da complicare ulteriormente il lavoro sporco degli hacker. Per altri articoli di sicurezza informatica e di ethical hacking visita il nostro blog sul sito https://www.musaformazione.it/ e scopri i numerosi corsi presenti nell’offerta formativa targata Musa Formazione. Al prossimo articolo!   Vuoi approfondire le tematiche di sicurezza informatica e di Ethical Hacking? Scopri il corso di Ethical Hacker & Security Manager targato Musa Formazione.
Antonio Racanati

PARLANO DI NOI

crossmenu