Musa Formazione

,

Concorso scuola secondaria ordinario: prove, possibili date esami e assunzioni

PUBBLICATO IL: 12/06/2020 DA: Silvia Faenza
Il Concorso Ordinario per la scuola secondaria si svolgerà come previsto dalla nuova Riforma della scuola per tutti coloro che vogliono diventare docenti per la scuola secondaria di primo o di secondo grado. La riforma per reclutare i nuovi candidati, prevede che si possa concorrere esclusivamente per un'unica classe di concorso e per un'unica regione, lo stesso vale per coloro che vogliono avere accesso ai posti sempre per la scuola secondaria ma come insegnanti di sostegno.

Concorso ordinario per la scuola secondaria: quali sono i posti disponibili?

Il Ministero ha rivelato con la suddivisione dei vari posti per regione quali sono le classi di concorso che hanno bisogno di più docenti e quanti nuovi insegnanti servono per ogni Regione. Nelle Regioni in cui sono previsti 0 posti invece non ci sarà alcun concorso ordinario per la scuola secondaria. I posti liberi secondo i rilievi effettuati sarebbero in totale 64 mila. Per i posti docenti di primo e secondo grado saranno 47 mila, mentre 16 mila sono quelli dedicati al sostegno. Per la scuola secondaria di I grado sono 17.317 mila, mentre sono 20 mila quelli per la scuola di II grado. Per il sostegno invece sono previsti 7269 sul sostegno per la scuola secondaria di I grado, mentre sono 2465 i docenti di sostegno ricercati per la scuola secondaria di secondo grado. Quali sono le regioni che hanno più posti? Nello specifico per la scuola secondaria di I grado le regioni che hanno maggiori posti sono: la Lombardia con 3418 posti, il Veneto con 1884 posti, il Lazio per il 1787 e infine 1715 per l'Emilia Romagna. Per la scuola secondaria di II grado sono richiesti più insegnanti in Lombardia, Toscana e Veneto. Per quanto riguarda le classi di concorso: per le scuole medie e superiori sono molto richiesti insegnanti nella classe A028 in matematica e scienze, nella classe A022 in italiano, geografia e storia per le medie, classe A012 per le scuole superiori.

Come fare domanda per il concorso ordinario della scuola secondaria?

Come si può fare domanda per il concorso ordinario per la scuola secondaria? Le domande devono essere fatte online, bisogna accedere mediante le proprie credenziali SPID, e prevede che s'invii un'Istanza Online a partire dal 15 giugno fino entro e non oltre il 31 luglio del 2020.

Le prove previste dal concorso ordinario per la scuola secondaria

24 CFU Coloro che parteciperanno al Concorso Scuola Ordinario per il 2020 prevede che si sostengano tre prove d'esame e s'è necessario sarà inclusa anche un'altra prova scritta preselettiva. Per i docenti che si candidano per i posti di sostegno è prevista solo una prova orale ed una scritta. Eventualmente la prova preselettiva è attivata quando al Concorso saranno iscritti un numero di candidati superiore a quattro volte il numero dei posti che sono messi a concorso. L'iter selettivo per i posti comuni prevede dunque:
  • Una prova preselettiva per l'accertamenti delle competenze logiche, normativa della scuola, lingua inglese livello B2, capacità di logica
  • Prima Prova: questa è diversa per ogni classe di concorso, e prevede che si rivolvano da uno a tre quesiti scritti in 120 minuti. Questi servono a valutare il grado di preparazione di un candidato sulla specifica classe di concorso.
  • Seconda Prova Scritta: in questo caso bisognerà rispondere a due quesiti differenti a risposta aperta, questi devono essere risolti in circa 60 minuti. Questa prova serve per accertare le conoscenze delle discipline psicologiche, pedagogiche e antropologiche.
  • Prova Orale: l'ultima prova che prevede un colloquio durante il quale in 45 minuti bisognerà progettare un'attività didattica. Inoltre, si dovranno valutare le conoscenze del candidato sulle discipline che vorrà insegnare.

Concorso ordinario della scuola secondaria: quando si entrerà in servizio?

Alla fine delle procedure concorsuali viene stilata una graduatoria con i vincitori dei posti a livello regionale. La graduatoria stilata vale per due anni, successivamente il concorso, dopo di ché la graduatoria verrà rinnovata. Durante il primo anno, i candidati che avranno un posto in assegnazione, i docenti vincitori saranno assegnati alla scuola per un anno di prova. Mentre per altri 4 anni, dovranno rimanere nella medesima mansione e classe di concorso. Per le assunzioni dei vincitori queste scatteranno per l'anno scolastico del 2021/2022. Quindi avverranno a partire da settembre del 2021. Vuoi continuare a essere informato sulle novità per la scuola? Segui il nostro blog! Vuoi partecipare al Concorso Scuola? E hai bisogno dei 24 CFU? Scopri il corso di Musa Formazione per acquisire i 24 CFU online
Silvia Faenza

PARLANO DI NOI

crossmenu